Drum Club n.4 2018  Settembre


In questo numero:
La sua firma sullo strumento è fra quelle più riconoscibili e studiate, ed il suo ritorno con "Cool Down" ne è la dimostrazione più lampante. Bernard Purdie torna con un nuovo album in studio ricco di funk, shuffle, e groove, e proprio per questo torna anche a far bella mostra di sé sulla nostra copertina. Il numero di settembre 2018 è però ricco di molti altri contenuti, come le interviste a Joey Jordison, Nick Bellmore, e Dean Castronovo. Anche questo mese non mancano certo le consuete pagine di didattica, così come i test. Quest'ultimi sono stati dedicati a FSA Cajon, Guru Drums, Sono AQ1 Series, con infine uno speciale approfondimento della sezione "Vintage" dedicato alla Davoli Break 72.




inizia a sfogliare la rivista...

disco in vetrina

Deen Castronovo & Johnny Gioeli

Nel 1992 Deen Castronovo (The Dead Daisies, Revolution Saints) e Johnny Gioeli avevano lavorato insieme per Double Eclipse, l’album di debutto degli Hardline (la band di Gioeli). Oggi si sono ritrovati per Set The World On Fire ed è come se il tempo non fosse passato. Il nuovo album, infatti, miscela a dovere le doti vocali di Gioeli e la maestria del drumming di Castronovo e il risultato si traduce in una scaletta di brani fruibili, privi di fronzoli e virtuosismi, ma che funzionano come si deve. Intendiamoci, Set The World On Fire non è un album da bacheca, ma  ...continua a leggerlo sulla rivista!

interviste

Nick Bellmore, "For The Love Of Metal"

A due anni dallo scioglimento dei Twisted Sister, il loro leggendario cantante e frontman, Dee Snider, pubblica For The Love Of Metal circondandosi di un ensemble di gran caratura, tra cui l’astro nascente del trash drumming Nick Bellmore... Uscito il 27 luglio 2018, For The Love Of Metal (Napalm Records), è l’album di Dee Snider che arriva due anni dopo la pubblicazione di We Are The Ones, dopo aver ufficializzato lo split dei Twisted Sister. Per questo nuovo album – fatto di 12 tracce che chiamano in causa il songwriting di esponenti del gotha del metal internazionale (Disturbed e Lamb Of  ...continua a leggerlo sulla rivista!

news

Meinl Stick & Brush la nuova linea dedicata a bacchette, spazzole e mallets

Meinl, il marchio tedesco noto per il vasto catalogo di piatti e strumenti a percussione, dà vita alla Meinl Stick & Brush, una linea appositamente dedicata a bacchette, spazzole, multi-rods e mallets. Realizzate in Germania utilizzando i ben noti Hickory e Maple del Nord America, le bacchette della nuova linea Meinl sono perfettamente accoppiate per peso e calibro e proposte in numerose versioni – standard, hybrid, heavy, big apple e concert – affinché soddisfare il batterista impegnato in ogni genere e stile. Dal canto loro, spazzole, multi-rods e mallet, sono realizzati in numerose versioni, con i materiali più diversi, così  ...continua a leggerlo sulla rivista!

raggi X

FSA Cajons, Tajon Master, Flip e Standard Series

Consolidando la sua posizione di leader nella manifattura di cajon nell’America Latina, FSA Cajons celebra i suoi 10 anni di attività dando vita a 10 strumenti di nuova concezione. Tra essi si distingue il Tajon che il marchio brasiliano propone nelle serie Master, Flip e Standard… La nota FSA Cajons con sede ad Araçatuba (Brasile), celebra quest’anno i suoi 10 anni di attività: un anniversario che l’azienda ha deciso di celebrare presentando di mese in mese 10 strumenti di nuova concezione, a partire dalla scorsa Musik Messe di Francoforte. “Il nostro intento è quello di celebrare questo anniversario presentando parecchi nuovi strumenti,  ...continua a leggerlo sulla rivista!

record charts drummers

Record Charts Drummers

Con Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band, i Beatles hanno convinto il mondo che gli LP (long player album) sarebbero diventati di lì a poco il futuro dell’ascolto e della musica in generale. Tuttavia, in quella settimana del 1967 (il disco è uscito il 26 maggio in Inghilterra e il 2 giugno negli Stati Uniti), le classifiche dei singoli di entrambe le coste dell’oceano venivano scalate da hit oggi considerate leggendarie. “Il ‘67 fu un anno d’oro” - ha dichiarato una volta Paul McCartney - e in effetti lo è stato. La musica pop si stava evolvendo così rapidamente che il  ...continua a leggerlo sulla rivista!

RIP

Jon Hiseman & Vinnie Paul, RIP

JON HISEMAN di Paolo Sburlati Ogni singolo minuto della sua vita, Jon Hiseman lo ha letteralmente dedicato alla musica. Un batterista straordinario, caposaldo del drumming nel globo. Dietro la sua Gretsch Burgundy Sparkle con la doppia cassa, ha dimostrato che è possibile eseguire un assolo di batteria creativo, variegato e mai noioso, alternando disegni ritmici semplici a incastri estremamente complicati. L’assolo di Jon Hiseman era il momento culminante di ogni concerto dei Colosseum: anche chi non ha mai sopportato gli assoli di batteria, davanti all’eleganza e raffinatezza, alla precisione e gusto di Jon, si soffermava e finiva per ascoltare senza rendersene conto  ...continua a leggerlo sulla rivista!

tamburi bizzarri

Crazy Drums

Il tamburo è stato il primo strumento creato dall’uomo ed è divenuto un archetipo. Il suono del tamburo è nel nostro DNA. Oggi, i cosiddetti Drum Circle che raggruppano un folto numero di persone, hanno successo nel mondo poiché riecheggiano le antiche emozioni degli uomini attorno al fuoco al crepuscolo, mentre suonano i loro tamburi, ballano e cantano, mangiando, bevendo, creando la vita e osservando il sole che cala e le stelle che nascono nel firmamento. E’ una scena idilliaca che ogni uomo ha nella mente come una sorta di fotografia, anche senza averla vissuta. Il suono del tamburo rievoca  ...continua a leggerlo sulla rivista!

vintage

Musical Davoli Break Five Mod.72

Nel nostro Paese il senso dell’esterofilia impera da prima ancora di internet. L’invasione della musica Beat negli anni Sessanta ci ha lasciato in eredità uno strascico di parole inglesi quante quelle latine lasciate nella terra di Albione da Giulio Cesare! Break vuol dire rompere, spezzare, fermarsi: insomma, è un vocabolo inglese che ha diversi significati. Non sorprende quindi che la Musical Davoli, azienda italiana celebre per la costruzione di amplificatori e impianti di amplificazione, abbia denominato Break 72 la sua batteria priva di tiranti, realizzata appunto nel 1972. Ovvero, cambiamento di stile, rottura con la tradizione... break. All’epoca viene realizzato un  ...continua a leggerlo sulla rivista!

© 2016 Il Volo Srl Editore - All rights reserved - Reg. Trib. n. 115 del 22.02.1988 - P.Iva 01780160154