Drum Club n.2 2018  Aprile


Gli articoli in questo numero:
Calibro 35, Decade, Mel Gaynor, Judas Priest, Scott Travis, Gavin Harrison, Dafnis Prieto Big Band, Chad Sexton, UFIP Est. 1931 Cymbal Series, Remo Colortone Heads, Paiste Masters Series, DWe Drum Enhancer, Gretsch 135th Anniversary Broadkaster Limited Edition, Ludwig NeuSonic Series, Vater Extended Play Series, Dixon Cornerstone Series, Hot N Nasty, Michael Kratz , Peter Erskine & Dr Um Band, Maurizio Dei Lazzaretti, Stefano Bagnoli, Namm Show 2018, Nashville Drummers Jam Pat Torpey Tribute, Ludwig Supra-Phonic Acousti-Perfect 2a parte




inizia a sfogliare la rivista...

disco in vetrina

Calibro 35, Decade

"Italia a mano armata" di Franco Micalizzi, in una versione rimaneggiata per una formazione rock, apriva Calibro 35, album che nel 2008 dava il via ad una delle saghe più intriganti e affascinanti del panorama musicale italiano. Oggi, ad esattamente dieci anni dalla presentazione del progetto, ci ritroviamo fra le mani Decade, sesto capitolo discografico e nuova avventura firmata dal quintetto milanese. Pubblicato da Record Kicks - terzo album d’inediti per l’etichetta – e prodotto dalla mano inconfondibile di Tommaso Colliva, Decade non solo si pone come la giusta, e meritata, celebrazione del traguardo raggiunto con i dieci anni di  ...continua a leggerlo sulla rivista!

interviste

Gavin Harrison

Per il suo debutto da solista che porta semplicemente il suo nome, Gleb Kolyadin non poteva scegliere un partner migliore! Ebbene sì, a coordinare la sezione ritmica del suo album, ha chiamato niente di meno che Gavin Harrison… Virtuoso pianista originario di San Pietroburgo (Federazione Russa), Gleb Kolyadin debutta da solista con il suo omonimo album uscito per KScope Records: una manciata di tracce in cui il jazz abbraccia i modi più raffinati del rock. Un caleidoscopio fatto di colori vivaci, accenti tenui ed emozioni, in cui si inseriscono a meraviglia gli interventi di Steve Hogarth (Marillion), Nick Beggs (Steven Wilson),  ...continua a leggerlo sulla rivista!

line check

Chad Sexton

Recentemente i 311 hanno pubblicato il loro ultimo album in studio, Mosaic, e, come già fatto molte volte in passato, Chad Sexton ha dato prova della sua incredibile duttilità e versatilità. Band americana formatasi ad Omaha nel 1988, ad oggi vanta ben dodici album pubblicati, ognuno dei quali vede Sexton, fra i membri fondatori del gruppo, intento a dare il meglio di sé dietro le pelli. "Malgrado siamo soliti combinare molti generi musicali, credo che i 311 siano principalmente una band rock, ed io, in fondo, mi ritengo un batterista rock. – ha detto Sexton - Il mio stile combina più  ...continua a leggerlo sulla rivista!

news

Ludwig NeuSonic Series

Con la nuova NeuSonic Series, Ludwig mette a segno tre obiettivi: 1. realizzare tamburi Made in USA. 2. ottenere un suono eccezionale. 3. impostare un prezzo di vendita molto contenuto. I tamburi NeuSonic Series sono realizzati completamente a mano nella sede Ludwig di Monroe nel North Carolina, con fusti in multistrato Maple/Cherry: ovvero i legni utilizzati per la costruzione dei fusti professionali a catalogo. Più precisamente: tre strati di Acero alternati a tre strati di Ciliegio. Fusti realizzati con grande cura, molto belli, leggeri e risonanti. Questo grazie anche ai piccoli blocchetti già utilizzati sulla Signet Series (ancora più piccoli  ...continua a leggerlo sulla rivista!

raggi X

Dixon Cornerstone Series

La pietra angolare – in inglese Cornerstone – è la prima pietra utilizzata nella costruzione di un edificio. È la pietra più importante ed è, idealmente, quella che sorregge tutta la costruzione. Dixon utilizza proprio questo nome significativo per battezzare un nuovo drumkit presentato ufficialmente allo scorso Namm Show californiano… Proposta da Dixon, la nuova Cornerstone è una linea di tamburi molto essenziale e molto efficace. Similmente, il concetto richiama quello dell’acquisto di una automobile: prendere in considerazione il modello base che ha tutto l’indispensabile per viaggiare e non costa molto e, volendo, richiedere in aggiunta ulteriori opzioni: i sedili in  ...continua a leggerlo sulla rivista!

recensioni

Hot N Nasty

Certi album nascono sotto una stella fortunata, eppure malgrado ciò non sempre riescono a fare breccia fra la sempre più fitta coltre di produzioni in costante fuoriuscita dalle fucine delle etichette discografiche. Questa volta però, dalla Germania arriva un album che i molti amanti del rock e del blues saranno felicissimi di accogliere fra i propri ascolti quotidiani. Storcere il naso in questo caso equivale ad un delitto, il fatto che la band in questione vanti origini teutoniche non deve in alcun modo far dubitare della bontà della proposta visto il genere di riferimento. Nati a fine anni ’90 sotto dichiarata  ...continua a leggerlo sulla rivista!

report

Namm Show 2018

Ancora una volta siamo entusiasti di mostrarvi con immagini e parole il Namm Show di Anaheim, California. Sebbene l’inverno in Italia sia un po’ meglio che in Canada, Scandinavia ed in altre parti del mondo da cui arrivano i visitatori, è sempre bello atterrare al Los Angeles International Airport (LAX) e uscire nell’aria calda, sapendo che i giorni successivi saranno spesi guardando ed ascoltando le ultime novità in fatto di strumenti musicali, incontrando i vecchi amici e facendone di nuovi. Il Namm Show dura quattro giorni all’interno del massiccio Anaheim Convention Center, proprio al di là della strada per Disneyland, situato  ...continua a leggerlo sulla rivista!

tribute

Nashville Drummers Jam Pat Torpey Tribute

Dal 2012 Hurst, Parks e Nix, organizzano la Nashville Drummers Jam (NDJ): ogni evento viene dedicato a un batterista e al suo drumming e viene creata una scaletta di brani da suonare che possa riassumere la sua carriera. Infine, vengono contattati i musicisti locali (e non solo) che andranno a suonare quei brani sul palco nel corso di una serata aperta al pubblico. Infine, tutto il ricavato della serata viene devoluto ad una organizzazione benefica scelta dall’artista stesso, oppure dai membri della sua famiglia, come è avvenuto nelle edizioni dedicate a Jeff Porcaro e John Bonham. Tra le ultime edizioni  ...continua a leggerlo sulla rivista!

vintage

Ludwig Supra-Phonic Acousti-Perfect 2a parte

Nato nel 1964, il rullante Ludwig Supra-Phonic col fusto in metallo Acousti-Perfect, è certamente il tamburo più conosciuto e suonato al mondo. Come è arrivato il marchio statunitense a produrre questo tipo di fusto? 50 ANNI DI SUCCESSO Il rullante Ludwig Supra-Phonic 400, dal suono così ricercato per via del fusto Acousti-Perfect in alluminio cromato, nasce nel 1964 – più di 50 anni fa – e nel corso del tempo viene utilizzato da numerosi batteristi nel mondo, tanto nella versione 5”x14” (modello 400), quanto nella versione 6,5”x14” (modello 402). Molti altri batteristi prediligono invece la versione 5”x14” con la meccanica Super-Sensitive  ...continua a leggerlo sulla rivista!

© 2016 Il Volo Srl Editore - All rights reserved - Reg. Trib. n. 115 del 22.02.1988 - P.Iva 01780160154